Perché la Svizzera è un ottimo posto per gli italiani

sky

Stando all’Ufficio Nazionale di Statistica svizzero (UST), nel solo 2015 sono stati quasi 18.900 gli italiani arrivati in Svizzera. La ripresa del fenomeno migratorio è iniziata intorno al 2010, e da allora è quasi raddoppiata. Il flusso di expat dalla penisola infatti è al momento diretto principalmente verso Gran Bretagna e, appunto, Svizzera.

Il Canton Ticino in particolare, quello più meridionale, trovandosi appena fuori dai confini italiani, risulta molto attraente e accogliente. La lingua è la stessa (con poche varianti), la cultura è simile e la comunità italiana locale (circa 200mila persone) mantiene sempre un forte contatto con ciò che succede in Italia.

Certo, i prezzi e il costo della vita sono molto più alti, soprattutto se dalla Svizzera italiana si decide di passare alla Svizzera tedesca, ma se si riesce a trovare un lavoro per esempio a Zurigo si può star certi che sarà un buon impiego, soprattutto se si tratta di un lavoro che richiede un alto livello di qualificazione.

Questa comoda vicinanza però non è utile solo nel caso in cui si voglia trasferirsi e cambiare vita. Spostarsi ad esempio da Milano a Zurigo, che sia per affari o per lavoro, è sempre più pratico grazie al tunnel del San Gottardo, che con la nuova galleria di base inaugurata nel dicembre 2016 ha permesso di risparmiare 35 minuti sulla suddetta tratta (che entro il 2020 saranno almeno un’ora).

In quanto a turismo, la scrupolosa e ordinata Svizzera ha molto da offrire, soprattutto agli italiani. Se l’Italia è la patria dell’arte, la Svizzera è all’avanguardia per la qualità delle sue mostre. E anche a livello di divertimento le occasioni non mancano, visti i numerosi club, alcuni dei quali conosciuti anche in Italia.  

Una piccola chicca per gli amanti della storia e dei bei panorami: scalate su rotaie che scorrono nella montagna, laghi che sembrano fiori norvegesi, la Belle Époque e Guglielmo Tell: tutto questo e altro nel nuovo itinerario turistico chiamato Gotthard Panorama Express, che combina battello e treno panoramico, da Lucerna a Lugano.